Semipermanente Piedi Top in Sette Step

Semipermanente Piedi Top in Sette Step

E’ in arrivo la bella stagione (anzi, è già qua!), e con lei la voglia di indossare abiti leggeri e svolazzanti e sandali alla moda che scoprono i nostri piedi, elemento importante per la bellezza di una donna. Ma dopo tutto un inverno chiusi in stivaletti e stringate, i nostri piedi meritano delle attenzioni extra prima di essere esibiti. Se quindi vuoi sfoggiare anche tu l’ultimo colore moda sui tuoi piedi, e vuoi prenotare una nail art con ricostruzione gel e smalto semipermanente, concediti una coccola in più, e richiedi in centro estetico un pedicure estetico con estratti naturali. In soli 7 passaggi, avrai piedi perfetti, e lo smalto gel durerà più a lungo, provare per credere. Ma quali sono queste sette fasi per piedi e smalto al top?


Semipermanente Piedi Top in Sette Step

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/354025220679953219/

1- Operazione pelle morbida

La prima cosa da fare per ottenere piedi perfetti e da sfoggiare, con l’ultimo colore di smalto fresco, è prendersi cura della pelle, e ammorbidirla. Meglio quindi preparare una vaschezza con acqua calda, sale grosso o bicarbonato, e mettere in ammollo i piedi per almeno 10 minuti. Nel frattempo, si potrà già scegliere il colore moda da indossare: la tonalità Pantone dell’anno è, ricordiamo, l’ultravioletto.


 

Vedi anche  Quando la forma delle unghie parla del nostro carattere

2- Scrub per esfoliare: 

Dopo aver reso la pelle più morbida, si ascugano bene i piedi e si procede con il secondo step: l’esfoliazione. Con un valido scrub, in centro estetico come a casa propria,si eliminano cellule morte, si rinnova la pelle e le si dona nuovo splendore, dopo mesi e mesi di grigiore e calze di lana. Lo scrub deve essere applicato e massaggiato con movimenti circolari, dosando la pressione e la velocità, e poi sciacquato con acqua tiepida. Per uno scrub fai da te piacevolmente profumato ed efficace, basterà aggiungere in una ciotola tre cucchiai di sale, grosso o fino, due di miele e 5 gocce di olio essenziale. Il migliore è sicuramente quello alla lavanda, che regala subito un senso di benessere e leggerezza. Così leggera, ma così glam: perchè non optare per un semipermanente color lavanda, su piedi abbronzati?

 

Semipermanente Piedi Top in Sette Step

 

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/50384089555376586/

3- Levigare la pelle

Se come si è detto sopra, i nostri piedi rappresentano uno strumento di seduzione, sfoggiare una pelle levigata è sicuramente d’obbligo, anche per far risaltare al meglio il colore del proprio semipermanente piedi. Il bagno con acqua calda e l’olio di lavanda, sicuramente renderanno semplice questa operazione, anche da fare in casa. In centro estetico, l’operatrice sarà dotata di molti strumenti professionali, mentre per una pedicure fai da te si potrà recuperare una vecchia pietra pomice, utilissima contro calli e duroni da levigare.

Vedi anche  La nail art giusta se ami i toni freddi

4- Cura delle unghie

Le unghie dei piedi, soprattutto se si tratta del primo trattamento dopo molti mesi di incuria, devono essere tagliate corte, e limate con attenzione. Meglio scegliere la forma squadrata, per permettere alle nostre unghie di crescere al meglio, e per uniformarle. La lima da prediligere è quella in cartone, monouso o sterile.

5-  Attenzione alle cuticole

Proprio come per la manicure, una pedicure ben riuscita si prende cura anche delle cuticole: si applica, con un leggero massaggio, un olio per cuticole, e poi si spingono delicatamente indietro grazie all’aiuto di un bastoncino in legno d’arancio, apposito per la cura di cuticole e della pelle intorno alle unghie

Semipermanente Piedi Top in Sette Step

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/376754325055376999/

6- Nutrire a fondo 

E’ il momento più rilassante di tutto il trattamento: quello del massaggio. Si spalma una crema idratante a rapido assorbimento su tutto il piede, partendo dalla punta e procedendo verso le caviglie. In centro estetico si potrà anche scegliere di personalizzare la propria crema, partendo da una base neutra e aggiungendo oli essenziali a scelta, tra lavanda rilassante, rosa canina addolcente, limone e mandarino energizzanti, o thè verde drenante.

7- A tutto colore!

Lo smalto semipermanente è più delicato rispetto alla ricostruzione unghie in gel, e quindi meno resistente e duraturo. Tuttavia, a causa di una maggiore quantità di cheratina presente proprio sulle unghie dei piedi, rispetto a quelle delle mani, lo smalto gel si è rivelato il trattamento di nail art perfetto per sfoggiare colore, brillantezza e stile, in punta di piedi. I colori, proprio come per il semipermanente mani, sono moltissimi. In estate, i più consigliati sono il bianco, il corallo e l’oro, se si è già abbronzate. Altrimenti, via libera alla fantasia! I colori moda di questa stagione sono il verde, il blu elettrico, il viola…

Vedi anche  I migliori prodotti a marchio O.P.I

Si procede con l’applicazione di una base o primer, da far catalizzare subito in lampada, procendo poi direttamente con la prima passata di smalto, nel colore prescelto. Si porta in lampada e poi si fa una seconda mano di colore, per terminare, sempre in lampada UV o LED, con un top coat sigillante, lucidante e indurente.

Ora non resta che abbinare al nostro smalto gel piedi, uno splendido paio di sandali gioiello. Godetevi il sole, la bella stagione…e ricordate: prendersi cura dei propri piedi, con un trattamento intensivo e scegliendo una tonalità vibrante per il proprio smalto, vi darà sempre una marcia in più!

Semipermanente Piedi Top in Sette Step

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/676032594035840754/

Chiudi il menu