Insetti e altre follie per la nail art

Insetti e altre follie per la nail art

Credevate di aver visto tutto? Vi posso assicurare che non è così! In Russia ma anche in Australia, per rendere uniche le mani delle clienti, sta spopolando la moda della nail art ad alto effetto! Nail art impressionanti con aminali in 3D, a forma di cotton fiock, di rotolo della carta igienica, con insetti disegnati, senza nessun limite.

Ma la vera specialità è quella dell’utilizzo di insetti veri incastonasi nel gel! Una creazione che difficilmente potrà passare inosservata.

Via libera a zanzare, moscerini, scorpioncini, ragni e altri piccoli insetti letteralmente imbalsamati sulle nostre unghie delle mani. Non preoccupatevi per la salute dei piccoli animaletti, non vengono uccisi per realizzare la nail art ma vengono ricercati già morti. L’unica eccezione viene fatta per le formiche, che vengono messe ancora vive. Gli insetti verranno inseriti in maniera ordinata per dare un effetto ottico piacevole alla vista ma quando si guarderanno con attenzione sarà difficile non rimanerne disgustati.

Tutte noi ricerchiamo una nail art curata e sofisticata e per alcune il concetto dello sbizzarrirsi con la fantasia è andato troppo oltre il confine!

Sarà un tentativo di conservazione della specie? Punizione per le zanzare dopo la stagione estiva? O cercare di spaventare qualche collega dell’ufficio che non ci sta simpatica? Questo non lo sappiamo ma sicuramente possiamo affermare che si tratta della nail art più terrificante degli ultimi tempi.

Quali sono le nail art folli del momento?

 

Di nail art bizzarre ne abbiamo viste diverse ma di unghie sui capelli o unghie a forma di denti ancora non ne avevamo sentito parlare.

Nel primo caso l’artista coreana Dain Yoon, famosa per le sue nail art con illusioni ottiche e per i particolari make up, ha deciso di dipingere le sue unghie con le diverse espressioni del viso e contornarle una per un con ciocche di capelli con un effetto finale a dir poco imbarazzante. Una manicure particolare con pochi riscontri positivi e molti negativi.

unghie con ciocche di capelli
unghie con ciocche di capelli

Nel secondo caso invece parliamo di unghie dentate, sì avete capito bene, unghie a forma di denti, premolari, molari con tanto di carie e otturazioni.

unghie dentate
unghie dentate

Possiamo confermare che al peggio non c’è mai fine!

Non Solo Gel: Tutti i Tipi di Ricostruzione Unghie

Non Solo Gel: Tutti i Tipi di Ricostruzione Unghie

Lo sapevi che non esiste solo la ricostruzione di unghie in gel? E bene si, la ricostruzione delle unghie varia in base alla tipologia di tecnica che fa più al caso nostro.

Spendiamo, prima, due parole sulla tanto famosa ricostruzione unghie in gel: si tratta di un trattamento di nail beauty art, che rende subito le unghie più forti, ne corregge la forma e la lunghezza, rendendo il colore perfetto. duraturo e lucido fin oltre quattro settimane. Se anche voi state pensando di richiedere un trattamento di ricostruzione con gel, prima leggete questo post. E scegliete la ricostruzione unghie se:

  • Soffrite di onicofagia, e quindi mangiate le unghie. Grazie alla ricostruzione con gel le avrete sempre forti e lucenti, e non potrete certamente morderle!
  • Avete unghie non belle a vedersi, perché grazie alla ricostruzione potrete renderle belle proprio come piace a voi.
  • Volete aumentare la larghezza dell’unghia: perché molte ragazze hanno mani, e quindi unghie, troppo piccole per i loro gusti.

Tipi di Ricostruzione Unghie

Vediamo insieme i principali tipi di ricostruzione:

Ricostruzione unghie con acrilicoNon Solo Gel: Tutti i Tipi di Ricostruzione Unghie

La ricostruzione con acrilico è creata da polvere acrilica e gel monomero, che insieme danno vita ad un composto elastico e molto duttile, perfetto per correggere imperfezioni delle unghie naturali.

La ricostruzione con prodotti acrilici è molto performante, apprezzata dai professionisti per lavori onicotecnici di nail art molto raffinata, e per dare vita a forme di unghie molto particolari ed artistiche.

Ricostruzione unghie con cartina

La ricostruzione unghie con cartina viene scelta da tutte le clienti che alle quali non convince l’applicazione delle tips tradizionali, preferendo di gran lunga l’allungamento delle proprie unghie naturali. Questo allungamento viene in eseguito con acrilico o in gel.


Quando si decide di rilassarsi in un centro estetico non bisogna per forza optare per una manicure. I migliori centri offrono anche trattamenti extra e coccole beauty per mani, piedi e unghie. Questo, lo si potrà facilmente trovare in molti centri estetici, con tante fasce differenti di prezzo, proprio per accontentare tutte le tasche, e tutte le esigenze.

Nail oroscopo di Ottobre

Nail oroscopo di Ottobre

Bentornato Ottobre: mese di castagne, di luce dorata tra gli alberi… ma anche di ritorno in città, alla vita di tutti i giorni. Per spezzare il grigiore della routine, non c’è niente di meglio di un gioco. Per questo, ogni mese, potrete leggere il vostro nail- oroscopo, non solo in base al segno, ma anche alle mode e al periodo dell’anno. Potrà essere una lettura piacevole, da fare con le amiche in un attimo di pausa, ma può anche rappresentare un’idea, circa la nostra nail art. E voi, di che segno siete?

Ariete: Donne forti e vitali, le nate Ariete sono decise e volitive. Delle donne, queste, che spesso scelgono il rosso per la propria nail art, e poco importa se ci si trova a Natale o in piena estate. Per il mese di ottobre, allora, vestite le vostre unghie di rosso cupo, ispirandovi ai colori del vino e dell’uva matura. Perfetti i bordeaux, i rossi borgogna o il vinaccia. Per essere grintose, con stile.

Toro: Le ragazze nate sotto questo segno, sono delle vere amanti della vita. Amano infatti tutto ciò che è bello e piacevole, dalla buona tavola ad un vino frizzante, passando per un trattamento SPA rilassante. Per voi, che siete così radicate alla terra, il colore di Ottobre è il marrone: ovviamente, non un marrone qualsiasi. Sì, quindi, alle sfumature più luminose come champagne, terra di siena, maròn glacee. In fondo, dell’autunno amate anche le castagne!

Gemelli: Le Gemelli sono luminose, creative e molto artistiche. Il colore più adatto alla donna Gemelli è di sicuro il giallo, e poichè ci troviamo in una stagione autunnale, possiamo consigliare di declinare questo colore in sfumature moda come il giallo senape, l’ocra, il beige scuro. Questa  nail art sarà perfetta anche per l’ufficio!

Nail oroscopo di Ottobre

Cancro: Romantiche e lunari, le donne Cancro sono anche molto sensibili e pigre. Per il mese di Ottobre, consigliamo di vestire le unghie di luce: così, sentirete meno la mancanza della vostra amata estate. Sì quindi, a oro e glitter, ma con moderazione. Meglio indossare una tinta nude, o beige, ed una sola unghia luccicante, per un effetto molto glamour e easy, perfetto anche per il giorno.

Leone: Il Leone è un segno di fuoco, e le ragazze nate sotto questo segno sono vivaci e passionali, delle vere vamp. Per questo, indossare unghie dai colori forti e sgargianti è per loro naturale. Per il mese di Ottobre, consigliamo alle leoncine di smorzare le tonalità, per renderle più autunnali. Ad esempio, se in estate scegliete di indossare uno smalto gel rosa fluo, ora potreste provare un ciclamino, femminile e raffinato. Il verde neon, molto in voga nei mesi estivi, potrà essere ben sostituito da un sofisticato verde petrolio.

Vergine: Le nate sotto il segno della Vergine sono ordinate, precise e molto determinate. Proprio grazie al loro carattere, molte ragazze di questo segno hanno lavori di ufficio con responsabilità. Scegliete di vestire le vostre unghie di femminilità ed eleganza: per fortuna, uno dei must di questa stagione è proprio il nude look. Ed è perfetto come stile per l’ufficio.

 

Nail oroscopo di Ottobre

Bilancia: Bilancine, Ottobre è il vostro mese! Siete uno dei segni più raffinati e glam dello zodiaco. Per questo, scegliete un colore moda, anche nella stagione autunnale: il viola ultravioletto, colore Pantone del 2018, può essere declinato in tante sfumature, dal melanzana al purple noir, per uno stile davvero elegante.

Scorpione: Per le nate sotto il segno dello Scorpione, la vita è mistero. Timide e riservate, le donne Scorpione sembrano snob, e sono di certo affascinanti, perchè avvolte da un alone di mistero. Per loro, il colore top di Ottobre è il nero: unghie corte e stondate, potranno risultare eleganti e mai volgari, anche se dipinte con questo colore. Per chi non vuole esagerare? Sì anche ai grigi, più o meno carichi, e anche dall’effetto metal.

Sagittario: Le nate sotto questo segno amano viaggiare, e sono spiriti liberi per eccellenza. Se siete tornate dalle vacanze, voi del Sagittario sarete ben felici di portare con voi in città un pizzico della vostra vacanza. Come? Scegliendo una nail art blu, intensa come il mare in Agosto, o magari verde, come le montagne in estate. Per rendere la nail art più attuale, consigliamo il verde petrolio o la sfumatura ottanio, e il blu laguna o lapislazzulo, vibrante e carico.

Nail oroscopo di Ottobre

Capricorno: Ironiche e sempre di buon umore, ma coi piedi ben piantati per terra: le ragazze di questo segno sono realiste e pragmatiche. Per il mese di Ottobre, sono perfette tutte le sfumature più autunnali, che richiamino proprio i colori della terra e del sottobosco: sì al beige, al marrone cannella, all’arancio scuro, al color cappuccino. Tonalità, queste, che vestono le unghie di colore e discrezione.

Acquario: Le fantasiose donne dell’Acquario sono creative, vivaci, socievoli: amanti dell’arte e del colore in tutte le sue forme, le donne Acquario non sono certo da french manicure o nude look. Per loro, consigliamo abbinamenti di due colori, da alternare sulle unghie, con strisce orizzontali o anche in tinta unita: dai classici bianco e nero, ad accostamenti più audaci, sempre autunnali, come rosa e grigio, rosso e nero, e molti altri.

Pesci: Le ragazze dei Pesci sono le più sensibili e romantiche di tutto lo zodiaco, e per questo prediligono colori delicati e pastello, come il rosa. L’autunno però, non è certo una stagione ideale per far sfoggio di unghie pastello: per vestire il rosa, e molti altri colori, basta sceglierne una versione che sia più scura, in cui sia presente una punta di nero. Sì al celeste canna da zucchero, ma anche al rosa malva o al viola pervinca, tutti colori delicati, con sottotono freddo.

 

Nail oroscopo di Ottobre

Unghie con nostalgia d’estate

Unghie con nostalgia d’estate

Come un tramonto a Marrakech, o come gli scenari esotici di Sud America o dell’Africa: le nostre unghie settembrine 2018 hanno il mal d’estate! Ricordando lunghe passeggiate sul bagnasciuga, illuminate dal sale del pomeriggio, o rivivendo le emozioni più belle sotto le stelle di Ferragosto, dedichiamo un’attenzione in più alle nostre unghie al rientro, e concediamoci un tocco d’estate e di calore. Il tutto,  con una manicure post vacanza che richiama la bellezza dei mesi caldi che volgono al termine.

Unghie con nostalgia d'estate

Tra follia e nostalgia estiva

Salutiamo la città e il rientro alla normalità, con un sorriso, una bella abbronzatura, e anche con una nail art stravagante e molto, ma molto particolare: ad esempio, applicando un piercing sulla nostra ricostruzione unghie in gel, magari all’estremità dell’indice, o dell’anulare, per far risaltare il nuovo anello del nostro fidanzato. Si tratta ovviamente, di piccolissimi anellini appositi, e questo tipo di piercing, proprio come tutti quelli che portiamo sulla nostra pelle, non deve essere fai da te: meglio affidarsi a delle vere e proprie esperte, come quelle dei saloni CND, disseminati in tutto il paese (e non solo). Le unghie (rigorosamente ricostruite con gel, e quindi più resistenti), dovranno essere forate con un apposito strapano per un unghie, creato proprio per i piercing su ricostruzione, ed il foro dovrà essere effettuato procedendo dal basso verso l’alto sull’unghia.

Terminano la nail art uno stile stondato e colori lucidi e vivaci, per un effetto vacanza assicurato.

Look boho chic

Abbiamo parlato di piercing, ma la moda di fine estate ha attenzione anche per unghie tattoo: le unghie devono essere ricostruite ed allungate con attenzione, e presentare una forma a mandorla, non troppo acuta, bensì stondata. Il colore ideale è il corallo, ma anche il rosa geranio. Su una base gel di questa tonalità, si sceglie un pennellino fino, e un colore hennè che viri al viola. Si effettuano così, a mano libera e con grande maestria, dei disegni che all’hennè si ispirano, e che richiamino le cerimonie indiane.

Ma anche chi vuole optare per unghie delicate e senza decorazioni, potrà facilmente ricreare uno stile bohemien e raffinato, easy chic, optando per i toni del sabbia, che rimandi alle dune del deserto africano, o del rosso arancio, come un tramonto d’oriente.

E le più eclettiche? Non devono farsi scappare la nail art “mandala dots”, che parte da una base chiara, rosa o azzurro chiarissimo, sulla quale si eseguono piccoli puntini con gel e smalti colorati, disposti in forma concentrica, proprio a ricreare uno splendido ed etnico mandala. Un look assolutamente fresco, adatto alle più giovani, ma perfetto anche per donne over 40, perchè realizzabile anche in nero o bianco.

Quali smalti sono “in”

Per realizzare look del genere, occorre affidarsi a validi alleati. CND Shellac, ha creato una collezione ispirata proprio all’estate boho 2018, “Boho Spirit”, e propone una nuance corallo preziosa e adatta a qualsiasi base creativa. Anche Mavala, con la sua collezione Bubble Gum Collection (disponibile nelle migliori farmacie), propone toni sgargianti e sofisticati al tempo stesso, come Lemon Drop, un giallo vitaminico e vibrante. Se si ama il giallo in estate, molto chic è anche la proposta di Claudia Shiffer Make Up, nella tonalità Daisy, di un grazioso giallo pastello.

Dolce & Gabbana Beauty, in edizione limitata, si ispirano ancora una volta alla Sicilia, offrendo un colore pieno e passionale, e chiamandolo Sposami!. Anche O.P.I. ha ideato una nuova delicata declinazione corallo, con un tocco di rosa baby: si tratta di You’ve got Nata On Me, della linea Infinite Shine, Lisbon Collection.

Yves Rocher, invece, ci ricorda che ogni notte d’agosto ha la sua magia, da portare via con sè a fine vacanza. Per farlo al meglio, questo brand ha ideato una resina per unghie resistente ed elastita, ad effetto gel, arricchita con estratti di elemi: si tratta di Le Vernis Gold, in vendita su corrispondenza o nei neozi monomarca, ad un prezzo ultra conveniente (3,95 euro).

 

Ricostruzione unghie gel step by step

Ricostruzione unghie gel step by step

Parliamo di ricostruzione unghie in gel: un trattamenti che, dagli anni 2000, anche in Italia ha riscosso grande successo e seguito, coinvolgendo sempre più donne e ragazze, e facendo la propria comparsa in moltissimi centri estetici. Il gel UV da cuocere in lampada, disponibile in moltissimi colori e texture, è diventato così richiesto ed apprezzato, che in Italia come in tutta Europa sono comparsi tantissimi nail bar, chic e ricercati, o semplici e creativi. Parole d’ordine? Colore e resistenza, per un prodotto che si addice proprio a tutte: dalle giovani studentesse universitarie alle casalinghe.

La ricostruzione unghie gel nasce come soluzione all’onicofagia, ed è stata inventata negli anni ’80-90 in America. In questi decenni si è raffinata e resa appetibile e famosa.

Vediamo dunque tutti i passaggi, step by step, per la perfetta ricostruzione unghie.

Ricostruzione unghie gel step by step

1- Limatura e messa in forma

Prima di tutto, le unghie devono essere limate: infatti un sottile strato cheratinico dell’unghia stessa, deve essere eliminato, per permettere a primer e gel di “aggrappare” al meglio. Per questo, se le unghie sono naturali si incomincia la sessione di ricostruzione unghie con la limatura attraverso lima in cartone, sterile e monouso. La forma delle unghie può essere decisa con la cliente dall’onicotecnica: ovale o squadrata, stondata o squoval, ce n’è proprio per tutti i gusti.

Un passaggio facoltativo ed eventuale, può anche essere quello dell’allungamento: le unghie, nella ricostruzione unghie in gel, si possono allungare attraverso tips o cartine. Le tips equivalgono a unghie finte, incollate con attenzione e colle apposite alle unghie, e di ottima qualità, mentre le cartine si devono inserire delicatamente all’estremità dell’unghie: fungeranno da “guida” per l’allungamento, da fare attraverso un gel resistente e corposo, chiamato per questo “build”.

2- A tutto gel

Ora viene il momento creativo dell’intero trattamento: insieme alla cliente, dopo aver limato le unghie e dato loro la forma desiderata, si decide il colore del gel, e quindi l’intero stile della nail art. Esistono fondamentalmente moltissimi colori, ma solo due tipologie di gel: monofasico e trifasico.

Il gel monofasico contiene in sè una base primer, ed è quindi perfetto per chi non vuole impiegare troppo tempo nella ricostuzione. Infatti, a differenza dei gel trifasici, il gel monofasico prevede una sola fase, con eventuale lucidatura successiva dell’unghia. I gel trifasici, dal canto loro, sono molto resistenti, e certamente molto più usati e presenti per questo in moltissime tonalità, anche di grande tendenza.

In questa fase un’importanza basilare è assunta dalla creazione, attraverso gel UV, di quella che viene definita ” bombatura”. Si tratta di una curvatura da eseguire sull’unghia naturale o allungata, per evitare rotture o scheggiature date da urti. Un vero e proprio punto di “scarico”, per il peso del gel sulle unghie.

Prima dell’applicazione del gel UV ( soprattutto nel caso del classico gel trifasico), si consiglia di applicare un gel base o un primer, per rendere le unghie resistenti, e per poi passare al gel colorato ( o anche trasparente). Le stesure di gel UV, da catalizzare in lampada, devono essere due.

In caso si possegga una moderna lampda LED, sicuramente il tempo di catalizzazione risulterà dimezzato, dai 60 secondi delle lampade UV, fino a soli 30 secondi per le più moderne a LED.

3- Limatura e finish

Il terzo step, dopo aver catalizzato per la terza volta in lampada, prevede una nuova fase di limatura: in effetti il prodotto deve essere assottigliato e modellato sulle unghie, nel caso in cui, durante l’asciugatura, del gel sia colato lasciando bolle o creando strane forme sulle unghie ricostruite.

Dopo la limatura finale si applica un lucido speciale, che sigilla il gel e lo rende ancor più resistente. Anche questo prodotto deve essere catalizzato in lampada. Infine, il finish della ricostruzione unghie in gel, prevede l’applicazione di un olio nutriente per cuticole e unghie: ne esistono di diversi tipi in commercio, profumati alla frutta, al cioccolato o alla vaniglia, e in graziosi packaging colorati.

Se una ricostruzione unghie in gel viene realizzata con attenzione e precisione, seguendo ognuno di questi step, la vostra manicure risulterà perfetta ed impeccabile, lucida e dal colore pieno, fino ad un mese.