Rimozione ricostruzione unghie

Rimozione ricostruzione unghie

Spesso parliamo della ricostruzione unghie ma poche volte ci soffermiamo sulla rimozione.Rimozione ricostruzione unghie

Se il prodotti non viene rimosso correttamente potrebbe recare molteplici danni all’unghia come unghie arrossate, avvallamenti sulla lamina e macchie bianche.

Tantissime clienti iniziano il trattamento con unghie perfettamente sane per poi finire con unghie estremamente deboli e rovinate.

Molte non fanno la ricostruzione credendo che sia proprio il prodotto che rovina l’unghia ma bisogna dire che se fatto e di conseguenza rimosso nella maniera corretta questo rischio non si correrà mai.

Rimozione gel, acrilico e semipermanente

Cosa importante da sapere è che ogni prodotto ha il suo metodo di rimozione perché si tratta di materiale completamente diverso tra loro per resistenza.

I prodotti principalmente utilizzati sono:

gel;

acrilico;

smalto semipermanente.

Il gel è il prodotto più resistente utilizzato per la ricostruzione delle unghie pertanto non è possibile utilizzare solventi ma viene rimosso solo con l’utilizzo della fresa e della lima quanto più possibile senza mai arrivare a toccare l’unghia naturale.

L’acrilico è meno resistente quindi è possibile togliere il più possibile con la lima o con la fresa per poi finire i residui con un solvente apposito.

Lo smalto semipermanente infine viene rimosso totalmente con il solvente apposito: si immergono dei dischetti nel solvente specifico per smalto semipermanente e, dopo aver accuratamente opacizzato lo smalto, vengono applicati su ogni unghia avvolti dalla stagnola per circa 15 minuti. Lo smalto viene via come un pellicola.

Rimozione ricostruzione unghie

 

Falsi miti della ricostruzione unghie

Spesso le clienti scelgono lo smalto semipermanente perché hanno la convinzione che la rimozione senza l’utilizzo della fresa o della lima non rovini minimamente l’unghia.

E’ un concetto sbagliato perché il gel e il semipermanente non devono essere rimossi completamente quindi questi strumenti non toccheranno mai l’unghia.

Al contrario il semipermanente deve essere tolto totalmente, perciò l’unghia viene trattata ogni 2-3 settimane rischiando di assottigliarsi ugualmente. La differenza è che il semipermanente si toglie molto più velocemente degli altri due prodotti.

Inoltre, contrariamente al gel e all’acrilico, continua a polimerizzare. La rimozione sarà più veloce dopo due settimane invece che dopo quattro.

Per concludere posso assicurarvi che la ricostruzione delle unghie non fa male, dipende solo da come viene fatta la rimozione.

Semipermanente

Semipermanente

La rivoluzione degli smalti ha fatto passi da giganti attirando molte donne che preferiscono sempre più avere unghie ordinate, impeccabili e con colori di nuova tendenza. Il caro vecchio smalto è stato messo un po’ da parte perché da un po’ di tempo, in commercio è arrivato quello semipermanente che permette una tenuta una durata maggiore.
Detto anche smalto gel, il semipermanente è pratico e versatile ed è l’ideale per quelle donne che non vogliono stare a perdere tempo a cambiarsi spesso colore di smalto ogni qual volta si scheggia. La prerogativa del semipermanente è avere sempre una manicure perfetta, brillante e femminile.

Semipermanente

Come si presenta lo smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente è un gel indurente più leggero rispetto a quello che viene utilizzato per la ricostruzione unghie e può essere rimosso con un normale solvente. Ha una durata di circa tre settimane e può essere applicato sia su unghie normali che su quelle applicate. Una bella soluzione che permette di scegliere tra un’ampia lista di colori in cui non mancherà l’imbarazzo della scelta. La sua applicazione è semplice e versatile e oltre a farla eseguire da un’esperta, si può fare anche da sole a casa, acquistando i giusti strumenti. Lo strumento fondamentale per lo smalto semipermanente è la lampada a raggi UV, importante per l’asciugatura e la fissazione dello smalto. Come ogni tecnica che riguarda la nail art anche con questa si possono applicare glitter, strass o eseguire delle decorazioni per personalizzare le unghie.

Vantaggi e svantaggi dello smalto semipermanente

Come ogni novità che salta fuori anche per il semipermanente non mancano i vantaggi e gli svantaggi.
Uno dei vantaggi più importanti è quello di essere meno invasivo e aggressivo rispetto al gel, quindi per mantenere in salute le unghie è l’ideale e inoltre, con la sua applicazione non si crea l’effetto bombato che a tantissime donne non piace. L’unico svantaggio che presenta è che a lungo andare potrebbe rovinare le unghie indebolendole e quindi ogni tanto è necessario fare almeno una pausa di un mese prima di ripetere una nuova applicazione.

Le varie teorie sullo smalto semipermanente

Il semipermanente ha sempre diviso in due per le varie teorie che si susseguono. Tra le più sentite è quella che con il tempo indebolisce l’unghia rendendola sottile e quindi facilmente tendente a spezzarsi. Per ovviare a questo problema la soluzione è di utilizzare solo ed esclusivamente prodotti di qualità e far eseguire l’applicazione da esperte professioniste. Utilizzando prodotti scadenti si può incorrere in problemi a volte anche gravi come allergie. Mentre, la presenza di cheratina negli smalti di qualità stimola l’elasticità nelle unghie permettendole di non spezzarsi.

Il nuovo smalto semipermanente

semipermanente peel off

L’ultima novità dello smalto semipermanente è il gel peel off. Un prodotto che ha rivoluzionato il modo di applicare lo smalto, infatti si tratta di adesivi disponibili in tante varianti di colore che si applicano come una pellicola e si tolgono come un adesivo, senza utilizzare nessun tipo di solvente. Il gel peel off ha una durata di circa due settimane e chi l’ha usato ammette di essere molto comodo, pratico e soprattutto conveniente nel prezzo.

 

Nail Polish Remover Acetone Free

Nail Polish Remover Acetone Free

Nel mercato dedicato alle unghie si possono trovare diverse marche di solvente per smalti normali e semipermanenti.
Si ha l’imbarazzo della scelta e sostanzialmente si distinguono solventi con acetone e quelli senza acetone.
Sicuramente ci sono delle differenze nell’uno e nell’altro caso, che si ripercuotono poi sulla rimozione dello smalto.

La rimozione del semplice smalto

solvente smalto
solvente smalto

Avere delle mani sempre curate e smaltate è il sogno di qualsiasi donna. Prendersi cura di sè vuol dire anche questo. Molte utilizzano lo smalto tradizionale, magari effetto gel, quindi con una finitura più piena ed un colore più luminoso. Lo smalto è come un vestito, una volta indossato, deve essere cambiato perchè ci si stanca facilmente. Le tonalità proposte sono infinite e si seguono le tendenze del momento. Per ogni applicazione, sussiste necessariamente un’operazione di rimozione antecedente.
Per rimuovere lo smalto è necessario fare uso del solvente. In commercio ne esistono di diversi tipi ma la differenza sostanziale è quella che fa riferimento alla presenza o assenza di acetone.
Sebbene vi siano anche alternative all’acetone, è piuttosto difficile trovare un buon solvente, che sia capace di rimuovere facilmente lo smalto vecchio, in assenza di acetone.
Nella maggior parte dei casi sull’etichetta si trova la dicitura “Acetone free“, per cui si parla di prodotti meno aggressivi rispetto a quelli tradizionali, ma la rimozione dello smalto richiederà sicuramente più tempo.
Tuttavia, effettuando una buona ricerca, si possono trovare dei prodotti di qualità che hanno un’efficacia garantita, pur essendo privi di acetone. É chiaro che in questo caso il prezzo del solvente risulta essere superiore a quello normale.

Lo smalto semipermanente

Oggi la maggior parte delle donne, per evitare di ripassare sempre lo smalto che con il tempo si rovina, utilizzano un altro metodo per essere sempre al top, ossia lo smalto semipermanente. La sua applicazione richiede un procedimento diverso rispetto al semplice smalto e bisogna seguire determinati passaggi, oltre l’utilizzo della lampada UV.

solvente semipermanente
solvente semipermanente

Lo smalto semipermanente infatti non si asciuga al contatto con l’aria, ma ha bisogno della lampada apposita per l’asciugatura. Non si tratta nulla di complicato, solamente che richiede un po’ più di attenzione e cura.
Non si può pensare di utilizzare tale smalto, senza aver messo in pratica tutti gli accorgimenti previsti.
Per chi decide di farne uso, sicuramente è a conoscenza del fatto che esso ha una durata maggiore rispetto a quello tradizionale. Esso è molto utilizzato per questo motivo, le tue mani rimangono meravigliosamente intatte per molti giorni, in alcuni casi si può parlare di 20-30 giorni. Poi è chiaro che la durata dipende anche dalle azioni quotidiane che vengono svolte dal soggetto interessato. Si può dire che si tratta di un valore puramente indicativo.
Una cosa è certa: il semipermanente permette di goderti le tue mani sempre curate, dimenticandoti del solvente e quant’altro. Si tratta di un tipo di smalto molto più resistente, con proprietà diverse e migliori.

La rimozione del semipermanente

Ma come si rimuove questo tipo di smalto?
Anche in questo caso bisogna comperare il solvente, ma non si tratta di un prodotto qualunque, bensì di un solvente specifico per il semipermanente.
In questo caso c’è da fare un discorso diverso: per rimuovere tale tipo di smalto, occorre seguire una serie di passaggi, altrimenti è possibile toglierlo presso il centro estetico che si è interessato dell’applicazione.
La maggior parte delle donne, per evitare di incorrere ad errori, prenota un ulteriore appuntamento per la rimozione dello smalto quando esso è rovinato e la ricrescita è molto lunga. In questo modo si affidano a mani esperte e sono abbastanza tranquille.
Ma ciò non esclude il fatto che la rimozione può anche essere fai da te. Non si tratta di un’operazione complicata, basta un po’ di pazienza e servirsi di questi determinati strumenti:
– una lima a grana grossa
 una lima a grana fine
– solvente specifico per semipermanente
– dischetti di cotone
– carta stagnola
Per rimuovere lo smalto semipermanente è necessario anzitutto rimuovere la parte superiore con la lima a grana grossa, successivamente si utilizza un dischetto di cotone imbevuto di solvente e si appoggia su ciascun dito, per poi metterlo in posa con la carta stagnola per alcuni secondi.
Dopo aver fatto ciò, è possibile rimuovere le ultime tracce di smalto servendosi della lima a grana fine e l’operazione è conclusa.
Per chi desidera acquistare tali prodotti ed avere maggiori informazioni, può fare riferimento al nostro sito unghie.com

I migliori prodotti a marchio O.P.I

I migliori prodotti a marchio O.P.I

Quanto può essere piacevole per una donna la possibilità di dare libero sfogo alla propria creatività, decorando ogni singola parte del proprio corpo, in special modo quelle esposte, come mani, piedi e viso? Grazie a questo breve articolo, sarà possibile risolvere due di queste esigenze, scoprendo le caratteristiche dei migliori prodotti a marchio O.P.I. della nail art. Ma che di cosa stiamo parlando, dal punto di vista tecnico?

Una breve introduzione alla nail art

smalti gel OPI
smalti gel OPI

L’arte della decorazione delle unghie, ossia la nail art, abbraccia qualsiasi tecnica di arte decorativa applicata alle unghie, sia delle mani che dei piedi: ad esempio, vengono sovrapposti vari strati di smalto per unghie, gel UV o rivestimenti ibridi, come può essere il noto Shellac. Inoltre, nell’ambito della nail art rientrano anche le unghie artificiali o estensioni, oltre a tecniche decorative come la marmorizzazione e lo stencil. Le unghie possono essere decorate con un’ampia gamma di colori, glitter, motivi e trame, in grado di ricreare numerosi effetti, alcuni dei quali non molto mainstream, come l’effetto caviale, caratterizzato da minuscole microsfere, o quello cromotermico, in cui il colore varia in base alla temperatura. Inoltre, ci sono centinaia di diversi adesivi, mentre altri oggetti, come i falsi strass, possono essere applicati per personalizzare le unghie. Tutti questi effetti decorativi possono essere applicati come parte di una manicure o pedicure, o semplicemente come abbellimento, magari a tema natalizio, visto il periodo.

Non conosci O.P.I.? Ecco l’occasione per scoprirlo!

In qualità di leader mondiale nel settore della cura delle unghie professionale, O.P.I., una delle più note divisioni commerciali del brand Coty, offre un’ampia scelta di prodotti e servizi di qualità eccezionale, con particolare dedizione alla sicurezza ed alle innovazioni di questo settore. Conosciuto per la sua formula straordinaria, i colori di tendenza ed i nomi fashion, le lacche altamente pigmentate OPI sono super-ricchi, duraturi e resistenti a moltissime condizioni ambientali, diventando noti per essere fra i pochissimi prodotti di lusso con un prezzo accessibile a chiunque. Attualmente, i prodotti di O.P.I. sono venduti in più di un centinaio di Paesi nel mondo, garantendo ai propri clienti la possibilità di scegliere fra decine di prodotti di qualità, come un trattamento completo per unghie, dei prodotti per rifinire le unghie, cui associare una specifica lozione, oltre a tutti gli strumenti necessari del caso. L’O.P.I. pone una grande attenzione sulla responsabilità sociale delle imprese, in virtù delle numerose raccolte fondi organizzate insieme alle associazioni note per occuparsi di beneficenza.

Le informazioni più importanti sui prodotti a marchio O.P.I. della nail art

prodotti a marchio O.P.I.
prodotti a marchio O.P.I.

Partiamo innanzitutto da una delle caratteristiche più interessanti di questo genere di prodotti, a maggior ragione considerando che siamo nel pieno dei preparativi per le feste di Natale: la stagionalità e la creatività che si cela dietro questi prodotti. Infatti, consultando qualunque sito web dove è consentita la distribuzione di prodotti a marchio O.P.I. per la nail art, sono presenti importanti sconti per le festività, oltre ad una gamma di prodotti dedicati al periodo, per quanto concerne colori, decorazioni, stile, motivi e trame. Inoltre, è opportuno considerare la presenza di una serie di prodotti evergreen, ideali anche per le più giovani: un esempio? Candied Kingdom, appartenente alla collezione Schiaccianoci, a tema Disney, è uno dei prodotti top di O.P.I., disponibile in dodici colori e consistente in uno smalto a lunghissima durata, con ben tre tonalità glitter coordinate ed ideali per ogni genere di evento, con un ammaliante color rosso, intrigante ed a cui non è facile resistere. Ma la gamma di prodotti per la nail art, a marchio O.P.I., non finisce affatto qui: basti pensare alle lacche, agli acrilici, agli smalti ed alle polveri per glitter, disponibili nei più svariati formati e spesso parte di offerte straordinarie, specialmente per i clienti maggiormente affezionati! Questi prodotti, oltre ad essere pensati per dare un tocco di colore in più in ogni occasione, sia formale che non, sono anche facili da utilizzare e sono pensati per dare vita ad un trattamento completo per le unghie, sia manicure che pedicure, volte a mantenerle sane, rinforzandole, levigarle, mantenere il loro colore classico (evitando quel fastidioso ingiallimento, spesso causa di errate abitudini di vita) e tenerle in salute, grazie alla presenza di vitamine e coloranti naturali, che dunque non intaccano in alcun modo le difese immunitarie di chi utilizza questi prodotti.

 

Nail oroscopo di Ottobre

Nail oroscopo di Ottobre

Bentornato Ottobre: mese di castagne, di luce dorata tra gli alberi… ma anche di ritorno in città, alla vita di tutti i giorni. Per spezzare il grigiore della routine, non c’è niente di meglio di un gioco. Per questo, ogni mese, potrete leggere il vostro nail- oroscopo, non solo in base al segno, ma anche alle mode e al periodo dell’anno. Potrà essere una lettura piacevole, da fare con le amiche in un attimo di pausa, ma può anche rappresentare un’idea, circa la nostra nail art. E voi, di che segno siete?

Ariete: Donne forti e vitali, le nate Ariete sono decise e volitive. Delle donne, queste, che spesso scelgono il rosso per la propria nail art, e poco importa se ci si trova a Natale o in piena estate. Per il mese di ottobre, allora, vestite le vostre unghie di rosso cupo, ispirandovi ai colori del vino e dell’uva matura. Perfetti i bordeaux, i rossi borgogna o il vinaccia. Per essere grintose, con stile.

Toro: Le ragazze nate sotto questo segno, sono delle vere amanti della vita. Amano infatti tutto ciò che è bello e piacevole, dalla buona tavola ad un vino frizzante, passando per un trattamento SPA rilassante. Per voi, che siete così radicate alla terra, il colore di Ottobre è il marrone: ovviamente, non un marrone qualsiasi. Sì, quindi, alle sfumature più luminose come champagne, terra di siena, maròn glacee. In fondo, dell’autunno amate anche le castagne!

Gemelli: Le Gemelli sono luminose, creative e molto artistiche. Il colore più adatto alla donna Gemelli è di sicuro il giallo, e poichè ci troviamo in una stagione autunnale, possiamo consigliare di declinare questo colore in sfumature moda come il giallo senape, l’ocra, il beige scuro. Questa  nail art sarà perfetta anche per l’ufficio!

Nail oroscopo di Ottobre

Cancro: Romantiche e lunari, le donne Cancro sono anche molto sensibili e pigre. Per il mese di Ottobre, consigliamo di vestire le unghie di luce: così, sentirete meno la mancanza della vostra amata estate. Sì quindi, a oro e glitter, ma con moderazione. Meglio indossare una tinta nude, o beige, ed una sola unghia luccicante, per un effetto molto glamour e easy, perfetto anche per il giorno.

Leone: Il Leone è un segno di fuoco, e le ragazze nate sotto questo segno sono vivaci e passionali, delle vere vamp. Per questo, indossare unghie dai colori forti e sgargianti è per loro naturale. Per il mese di Ottobre, consigliamo alle leoncine di smorzare le tonalità, per renderle più autunnali. Ad esempio, se in estate scegliete di indossare uno smalto gel rosa fluo, ora potreste provare un ciclamino, femminile e raffinato. Il verde neon, molto in voga nei mesi estivi, potrà essere ben sostituito da un sofisticato verde petrolio.

Vergine: Le nate sotto il segno della Vergine sono ordinate, precise e molto determinate. Proprio grazie al loro carattere, molte ragazze di questo segno hanno lavori di ufficio con responsabilità. Scegliete di vestire le vostre unghie di femminilità ed eleganza: per fortuna, uno dei must di questa stagione è proprio il nude look. Ed è perfetto come stile per l’ufficio.

 

Nail oroscopo di Ottobre

Bilancia: Bilancine, Ottobre è il vostro mese! Siete uno dei segni più raffinati e glam dello zodiaco. Per questo, scegliete un colore moda, anche nella stagione autunnale: il viola ultravioletto, colore Pantone del 2018, può essere declinato in tante sfumature, dal melanzana al purple noir, per uno stile davvero elegante.

Scorpione: Per le nate sotto il segno dello Scorpione, la vita è mistero. Timide e riservate, le donne Scorpione sembrano snob, e sono di certo affascinanti, perchè avvolte da un alone di mistero. Per loro, il colore top di Ottobre è il nero: unghie corte e stondate, potranno risultare eleganti e mai volgari, anche se dipinte con questo colore. Per chi non vuole esagerare? Sì anche ai grigi, più o meno carichi, e anche dall’effetto metal.

Sagittario: Le nate sotto questo segno amano viaggiare, e sono spiriti liberi per eccellenza. Se siete tornate dalle vacanze, voi del Sagittario sarete ben felici di portare con voi in città un pizzico della vostra vacanza. Come? Scegliendo una nail art blu, intensa come il mare in Agosto, o magari verde, come le montagne in estate. Per rendere la nail art più attuale, consigliamo il verde petrolio o la sfumatura ottanio, e il blu laguna o lapislazzulo, vibrante e carico.

Nail oroscopo di Ottobre

Capricorno: Ironiche e sempre di buon umore, ma coi piedi ben piantati per terra: le ragazze di questo segno sono realiste e pragmatiche. Per il mese di Ottobre, sono perfette tutte le sfumature più autunnali, che richiamino proprio i colori della terra e del sottobosco: sì al beige, al marrone cannella, all’arancio scuro, al color cappuccino. Tonalità, queste, che vestono le unghie di colore e discrezione.

Acquario: Le fantasiose donne dell’Acquario sono creative, vivaci, socievoli: amanti dell’arte e del colore in tutte le sue forme, le donne Acquario non sono certo da french manicure o nude look. Per loro, consigliamo abbinamenti di due colori, da alternare sulle unghie, con strisce orizzontali o anche in tinta unita: dai classici bianco e nero, ad accostamenti più audaci, sempre autunnali, come rosa e grigio, rosso e nero, e molti altri.

Pesci: Le ragazze dei Pesci sono le più sensibili e romantiche di tutto lo zodiaco, e per questo prediligono colori delicati e pastello, come il rosa. L’autunno però, non è certo una stagione ideale per far sfoggio di unghie pastello: per vestire il rosa, e molti altri colori, basta sceglierne una versione che sia più scura, in cui sia presente una punta di nero. Sì al celeste canna da zucchero, ma anche al rosa malva o al viola pervinca, tutti colori delicati, con sottotono freddo.

 

Nail oroscopo di Ottobre