Nail oroscopo di Ottobre

Nail oroscopo di Ottobre

Bentornato Ottobre: mese di castagne, di luce dorata tra gli alberi… ma anche di ritorno in città, alla vita di tutti i giorni. Per spezzare il grigiore della routine, non c’è niente di meglio di un gioco. Per questo, ogni mese, potrete leggere il vostro nail- oroscopo, non solo in base al segno, ma anche alle mode e al periodo dell’anno. Potrà essere una lettura piacevole, da fare con le amiche in un attimo di pausa, ma può anche rappresentare un’idea, circa la nostra nail art. E voi, di che segno siete?

Ariete: Donne forti e vitali, le nate Ariete sono decise e volitive. Delle donne, queste, che spesso scelgono il rosso per la propria nail art, e poco importa se ci si trova a Natale o in piena estate. Per il mese di ottobre, allora, vestite le vostre unghie di rosso cupo, ispirandovi ai colori del vino e dell’uva matura. Perfetti i bordeaux, i rossi borgogna o il vinaccia. Per essere grintose, con stile.

Toro: Le ragazze nate sotto questo segno, sono delle vere amanti della vita. Amano infatti tutto ciò che è bello e piacevole, dalla buona tavola ad un vino frizzante, passando per un trattamento SPA rilassante. Per voi, che siete così radicate alla terra, il colore di Ottobre è il marrone: ovviamente, non un marrone qualsiasi. Sì, quindi, alle sfumature più luminose come champagne, terra di siena, maròn glacee. In fondo, dell’autunno amate anche le castagne!

Gemelli: Le Gemelli sono luminose, creative e molto artistiche. Il colore più adatto alla donna Gemelli è di sicuro il giallo, e poichè ci troviamo in una stagione autunnale, possiamo consigliare di declinare questo colore in sfumature moda come il giallo senape, l’ocra, il beige scuro. Questa  nail art sarà perfetta anche per l’ufficio!

Nail oroscopo di Ottobre

Cancro: Romantiche e lunari, le donne Cancro sono anche molto sensibili e pigre. Per il mese di Ottobre, consigliamo di vestire le unghie di luce: così, sentirete meno la mancanza della vostra amata estate. Sì quindi, a oro e glitter, ma con moderazione. Meglio indossare una tinta nude, o beige, ed una sola unghia luccicante, per un effetto molto glamour e easy, perfetto anche per il giorno.

Leone: Il Leone è un segno di fuoco, e le ragazze nate sotto questo segno sono vivaci e passionali, delle vere vamp. Per questo, indossare unghie dai colori forti e sgargianti è per loro naturale. Per il mese di Ottobre, consigliamo alle leoncine di smorzare le tonalità, per renderle più autunnali. Ad esempio, se in estate scegliete di indossare uno smalto gel rosa fluo, ora potreste provare un ciclamino, femminile e raffinato. Il verde neon, molto in voga nei mesi estivi, potrà essere ben sostituito da un sofisticato verde petrolio.

Vergine: Le nate sotto il segno della Vergine sono ordinate, precise e molto determinate. Proprio grazie al loro carattere, molte ragazze di questo segno hanno lavori di ufficio con responsabilità. Scegliete di vestire le vostre unghie di femminilità ed eleganza: per fortuna, uno dei must di questa stagione è proprio il nude look. Ed è perfetto come stile per l’ufficio.

 

Nail oroscopo di Ottobre

Bilancia: Bilancine, Ottobre è il vostro mese! Siete uno dei segni più raffinati e glam dello zodiaco. Per questo, scegliete un colore moda, anche nella stagione autunnale: il viola ultravioletto, colore Pantone del 2018, può essere declinato in tante sfumature, dal melanzana al purple noir, per uno stile davvero elegante.

Scorpione: Per le nate sotto il segno dello Scorpione, la vita è mistero. Timide e riservate, le donne Scorpione sembrano snob, e sono di certo affascinanti, perchè avvolte da un alone di mistero. Per loro, il colore top di Ottobre è il nero: unghie corte e stondate, potranno risultare eleganti e mai volgari, anche se dipinte con questo colore. Per chi non vuole esagerare? Sì anche ai grigi, più o meno carichi, e anche dall’effetto metal.

Sagittario: Le nate sotto questo segno amano viaggiare, e sono spiriti liberi per eccellenza. Se siete tornate dalle vacanze, voi del Sagittario sarete ben felici di portare con voi in città un pizzico della vostra vacanza. Come? Scegliendo una nail art blu, intensa come il mare in Agosto, o magari verde, come le montagne in estate. Per rendere la nail art più attuale, consigliamo il verde petrolio o la sfumatura ottanio, e il blu laguna o lapislazzulo, vibrante e carico.

Nail oroscopo di Ottobre

Capricorno: Ironiche e sempre di buon umore, ma coi piedi ben piantati per terra: le ragazze di questo segno sono realiste e pragmatiche. Per il mese di Ottobre, sono perfette tutte le sfumature più autunnali, che richiamino proprio i colori della terra e del sottobosco: sì al beige, al marrone cannella, all’arancio scuro, al color cappuccino. Tonalità, queste, che vestono le unghie di colore e discrezione.

Acquario: Le fantasiose donne dell’Acquario sono creative, vivaci, socievoli: amanti dell’arte e del colore in tutte le sue forme, le donne Acquario non sono certo da french manicure o nude look. Per loro, consigliamo abbinamenti di due colori, da alternare sulle unghie, con strisce orizzontali o anche in tinta unita: dai classici bianco e nero, ad accostamenti più audaci, sempre autunnali, come rosa e grigio, rosso e nero, e molti altri.

Pesci: Le ragazze dei Pesci sono le più sensibili e romantiche di tutto lo zodiaco, e per questo prediligono colori delicati e pastello, come il rosa. L’autunno però, non è certo una stagione ideale per far sfoggio di unghie pastello: per vestire il rosa, e molti altri colori, basta sceglierne una versione che sia più scura, in cui sia presente una punta di nero. Sì al celeste canna da zucchero, ma anche al rosa malva o al viola pervinca, tutti colori delicati, con sottotono freddo.

 

Nail oroscopo di Ottobre

Ricostruzione unghie gel step by step

Ricostruzione unghie gel step by step

Parliamo di ricostruzione unghie in gel: un trattamenti che, dagli anni 2000, anche in Italia ha riscosso grande successo e seguito, coinvolgendo sempre più donne e ragazze, e facendo la propria comparsa in moltissimi centri estetici. Il gel UV da cuocere in lampada, disponibile in moltissimi colori e texture, è diventato così richiesto ed apprezzato, che in Italia come in tutta Europa sono comparsi tantissimi nail bar, chic e ricercati, o semplici e creativi. Parole d’ordine? Colore e resistenza, per un prodotto che si addice proprio a tutte: dalle giovani studentesse universitarie alle casalinghe.

La ricostruzione unghie gel nasce come soluzione all’onicofagia, ed è stata inventata negli anni ’80-90 in America. In questi decenni si è raffinata e resa appetibile e famosa.

Vediamo dunque tutti i passaggi, step by step, per la perfetta ricostruzione unghie.

Ricostruzione unghie gel step by step

1- Limatura e messa in forma

Prima di tutto, le unghie devono essere limate: infatti un sottile strato cheratinico dell’unghia stessa, deve essere eliminato, per permettere a primer e gel di “aggrappare” al meglio. Per questo, se le unghie sono naturali si incomincia la sessione di ricostruzione unghie con la limatura attraverso lima in cartone, sterile e monouso. La forma delle unghie può essere decisa con la cliente dall’onicotecnica: ovale o squadrata, stondata o squoval, ce n’è proprio per tutti i gusti.

Un passaggio facoltativo ed eventuale, può anche essere quello dell’allungamento: le unghie, nella ricostruzione unghie in gel, si possono allungare attraverso tips o cartine. Le tips equivalgono a unghie finte, incollate con attenzione e colle apposite alle unghie, e di ottima qualità, mentre le cartine si devono inserire delicatamente all’estremità dell’unghie: fungeranno da “guida” per l’allungamento, da fare attraverso un gel resistente e corposo, chiamato per questo “build”.

2- A tutto gel

Ora viene il momento creativo dell’intero trattamento: insieme alla cliente, dopo aver limato le unghie e dato loro la forma desiderata, si decide il colore del gel, e quindi l’intero stile della nail art. Esistono fondamentalmente moltissimi colori, ma solo due tipologie di gel: monofasico e trifasico.

Il gel monofasico contiene in sè una base primer, ed è quindi perfetto per chi non vuole impiegare troppo tempo nella ricostuzione. Infatti, a differenza dei gel trifasici, il gel monofasico prevede una sola fase, con eventuale lucidatura successiva dell’unghia. I gel trifasici, dal canto loro, sono molto resistenti, e certamente molto più usati e presenti per questo in moltissime tonalità, anche di grande tendenza.

In questa fase un’importanza basilare è assunta dalla creazione, attraverso gel UV, di quella che viene definita ” bombatura”. Si tratta di una curvatura da eseguire sull’unghia naturale o allungata, per evitare rotture o scheggiature date da urti. Un vero e proprio punto di “scarico”, per il peso del gel sulle unghie.

Prima dell’applicazione del gel UV ( soprattutto nel caso del classico gel trifasico), si consiglia di applicare un gel base o un primer, per rendere le unghie resistenti, e per poi passare al gel colorato ( o anche trasparente). Le stesure di gel UV, da catalizzare in lampada, devono essere due.

In caso si possegga una moderna lampda LED, sicuramente il tempo di catalizzazione risulterà dimezzato, dai 60 secondi delle lampade UV, fino a soli 30 secondi per le più moderne a LED.

3- Limatura e finish

Il terzo step, dopo aver catalizzato per la terza volta in lampada, prevede una nuova fase di limatura: in effetti il prodotto deve essere assottigliato e modellato sulle unghie, nel caso in cui, durante l’asciugatura, del gel sia colato lasciando bolle o creando strane forme sulle unghie ricostruite.

Dopo la limatura finale si applica un lucido speciale, che sigilla il gel e lo rende ancor più resistente. Anche questo prodotto deve essere catalizzato in lampada. Infine, il finish della ricostruzione unghie in gel, prevede l’applicazione di un olio nutriente per cuticole e unghie: ne esistono di diversi tipi in commercio, profumati alla frutta, al cioccolato o alla vaniglia, e in graziosi packaging colorati.

Se una ricostruzione unghie in gel viene realizzata con attenzione e precisione, seguendo ognuno di questi step, la vostra manicure risulterà perfetta ed impeccabile, lucida e dal colore pieno, fino ad un mese.

10 cose che solo una nail addicted può capire

10 cose che solo una nail addicted può capire

Non parliamo solo di ricostruzione unghie, nè di semipermanente in gel: le vere nail art addicted lo sono fin da bambine, e sono avide collezioniste di smalti colorati…o di smalto rosso (ma di 120 sfumature differenti, che in pochi sanno distinguere, ma che per loro sono di chiara rilevanza). Sapevate che esistono vere e proprie cliniche per riabilitazione da dipendenza allo smalto? Ebbene sì: molte di noi sono davvero dipendenti ed attratte dai suoi mille colori, dall’inequivocabile profumo, dall’aspetto che assumono le nostre mani quando la tinta è fresca e ben stesa sulle nostre unghie.

decorare unghie

Volete sapere se siete affette da questa mania? Allora leggete i 10 punti seguenti, e cercate di calarvi nella descrizione. Se vi sentite affini a quanto descritto, allora sì, siete delle vere nail addicted!

1- Non ricordate più il colore delle vostre unghie: E no, non parliamo dell’ultimo smalto colorato indossato di recente, nè dell’ultimo gel alla moda che avete scelto dalla vostra onicotecnica. Parliamo proprio del reale colore delle vostre unghie, della pelle sotto le vostre unghie. Ogni tanto, seppur per pochi giorni, meglio farle respirare, e recuperare il proprio strato cheratinico.

2- Meglio uno smalto obsoleto e sbeccato, che il nude style: Sarà anche apprezzato da VIP e modelle, ma le mani nude, o con smalti color carne, davvero non fanno al caso vostro. Piuttosto, preferite un colore di una passata collezione, intenso anche se non più di moda. Persino lo smalto sbeccato, un po’ used, è per voi migliore delle unghie color carne.

3- Accumulate chili di smalti, basi e top coat: Avete scatoloni pieni di smalti, di basi e top coat lucidi e opachi, e spesso nascondete il vostro bottino agli altri membri della famiglia, per evitare inutili discussioni (tanto non smetterete mai di comprarne di nuovi).

4- Iniziate ad usare mille smalti: Salvo poi lasciarli lì in un angolo, e quindi vederli pian piano seccare. Sicuramente provare così tanti colori per voi è una vera passione, ma dopo devi buttare via altrettante boccette di prodotto. Niente paura però: le nuove formule sono davvero resistenti, e durano molto di più.

5- Il numero di smalti che compri è quasi sempre inversamente proporzionale al numero di lime che usi, e spesso preferisci mantenere la stessa per fin troppo tempo.

6- Avete acquistato ( e continuate a comprare) undici e più sfumature di smalto rosso: dal ciliegia al fragola, dal bordeaux al rosso sangue…sono così tanti da averne perso il conto!

10 cose che solo una nail addicted può capire

7- Nulla è più triste e desolante dell’uscita fuori di produzione del vostro smalto preferito. 

8- Quando tutto il giorno pensate a quale sarà lo smalto perfetto da indossare per una serata importante, niente è più seccante per voi di scoprire che lo smalto in questione sia scaduto o secco. Se mentre lo stendete il colore si ritira ai lati o non si stende, siete capaci di entrare in crisi. Subito dopo, dovrete pensare al nuovo colore top della vostra serata…

9- Nessun momento è più sbagliato, per stendere lo smalto, di quello in cui state per andare a dormire. Tuttavia, voi sapete bene che non riuscireste a dormire se prima non avrete steso almeno due passate di quel viola intenso appena acquistato…

10- Ttra i molti trattamenti di bellezza che potreste dedicare a voi stesse, niente vi fa sentire bene, come una bella ed accurata manicure appena fatta! 

Care nail addicted, siete tante e siete in ottima compagnia: la lacca per unghie è famosa ed apprezzata delle ragazze e donne di tutto il mondo, e regala sorrisi e soddisfazioni, andando oltre le età, le passioni, gli stili. Un lusso cheap e chic, a cui nessuna vuole rinunciare.

Quando la forma delle unghie parla del nostro carattere

Quando la forma delle unghie parla del nostro carattere

Come la pettinatura che scegliamo e il colore del vestito che indossiamo, anche la forma delle nostre unghie la dice lunga sul nostro carattere. Noi donne siamo sempre attente alla cura della manicure e alla bellezza delle nostre unghie, e molte di noi amano anche seguire gli ultimi trend e le tendenze moda della stagione. Ma sappiamo che quando porgiamo la mano a uno sconosciuto, in realtà gli stiamo già dando molte informazioni sulla nostra persona? Vediamo a cosa rimanda la forma delle nostre unghie, e scopriamo anche qualcosa in più su di noi che le amiamo e che scegliamo di indossarle. Sono gli esperti di nail shaping a parlare!

ricostruzione unghie gel

Fonte Foto: https://www.pinterest.it/pin/450782243948085979/

Forma ovale

Un uovo perfetto, realizzato su unghie abbastanza lunghe: una forma celebre e sicuramente molto apprezzata. Le donne che prediligono una nail art ovale sono analitiche e matematiche, ma anche armoniose ed equilibrate. Si tratta di persone ben consapevoli che, qualora esista, la perfezione è proprio data da un mix di bellezza estetica ed intelligenza. Quando la forma delle unghie parla del nostro carattere

Fonte Foto: https://www.pinterest.it/pin/285697170092377849/

Forma squoval:

Il perfetto compromesso tra una forma ovale raffinata, e una squadrata più modaiola. Si tratta di una nail art molto di moda in questa stagione, che propone unghie squadrate ma con angoli smussati. Una manicure apprezzata da star del cinema e dei social, perfetta per le donne leader, sicure di sè e impegnate. La donna che sceglie di indossare unghie squoval è in grado di assumersi le responsabilità che la sua vita le richiede, e lo fa con grazie, frizzantezza e forza.

Quando la forma delle unghie parla del nostro carattere

Fonte Foto: https://www.pinterest.it/pin/647673990133824707/

Forma tonda e corta

Si chiamano unghie rounded, e sono le più popolari. Sapete perchè? Perchè sono quelle meno impegnative e più facili da indossare: rendono subito otticamente più lunga ed affusolata qualsiasi mano (anche quelle più piccole e piene). Le donne rounded nails addicted sono definite come tempeste silenziose: creative e dolci, sono fedeli in amore e grandi amiche, ma sono anche audaci e coraggiose, e persino sensuali e molto eleganti. E se non ci credete, provate a scegliere unghie rounded con un delicato smalto semipermanente nude o rosso!

Quando la forma delle unghie parla del nostro carattere

Fonte Foto: https://www.pinterest.it/pin/601300987721201784/

Forma a mandorla

L e unghie dalla forma a mandorla sono più ampie alla base, e più sottili ai lati, acute ed affusolate. Si tratta di una nail art adatta, anzi perfetta, per chi ha mani lunghe e raffinate, e vuole metterle in risalto alla perfezione. Si tratta di donne molto attente alle tendenze, fantasiose e anche molto entusiaste in tutto ciò che fanno. In amore, in famiglia, ma anche in amicizia, rappresentano un porto sicuro, un rifugio per i propri cari.

Quando la forma delle unghie parla del nostro carattere

Fonte Foto: https://www.pinterest.it/pin/601300987721201784/

Forma squdrata

Sconsigliata a chi non ha mani propriamente affusolate: infatti, questa forma rende le unghie più corte e tozze. Si tratta di una nail art shape molto apprezzata dalle donne più organizzate e meticolose, che sono davvero attente ai dettagli. Donne nail squared addicted sono molto valide nella gestione dello stress e nel problem solving.

Forma mountain peak

Di grande tendenza, le unghie dalla forma mountain peak richiamano le alte vette rocciose delle montagne, hanno base larga ed angoli acuti. Chi le predilige ha un carattere schietto e sincero, e proprio come la montagna è una donna generosa. Una donna del genere è audace, decisa, e non ha paura di osare. E anche di non piacere a tutti: del resto, le vette aspre dei monti non sono adatte a tutti.

Quando la forma delle unghie parla del nostro carattere

Fonte Foto: https://www.pinterest.it/pin/786511522396194052/

Forma ballerina

Una nail art shape, questa, definita anche coffin. Questo stile è davvero apprezzato tra le modelle e le influencer, e richiama il design delle scarpette da ballo (o delle bare se siete amanti del gotic style!). La forma ballerina è una nail art stiletto ma con la punta prima stondata e poi squadrata. Chi le predilige? Le ragazze e le donne allegre e vivaci, che amano i lussi e la vita mondana. Se le amate siete la vera anima di ogni festa!

Quando la forma delle unghie parla del nostro carattere

Fonte Foto: https://www.pinterest.it/pin/786511522396194052/

Forma stiletto

Decisamente lunghe, e molto, molto appuntite. Le unghie stiletto non possono essere realizzate su unghia naturale, perchè le loro eccessive lunghezze andrebbero sicuramente a spezzarsi. E’ una nail art shape dedicata a chi non ha di certo a che fare con faccende di casa, e per chi conduce una vita mondana e modaiola, senza troppe preoccupazioni lavorative. Non è facile neppure lavorare al PC se si indossano unghie stiletto!

Quando la forma delle unghie parla del nostro carattere

Fonte Foto: https://www.pinterest.it/pin/AfORNXlpMy91fUp6ji8qiUNTmU9s7551bdiq_jQ3xY0dYTbnkn0fA68/

7 piccoli segreti per unghie belle e sane

7 piccoli segreti per unghie belle e sane

Alla base di qualsiasi nail art, dalla più semplice alla più folle ed estrosa, cosa c’è? Ci sono unghie sane e forti! Le nostre unghie, come la nostra pelle e i capelli, risentono di alimentazione sbagliata e poco bilanciata, ansia e stress. Per fortuna, per curarle sarà sufficiente seguire dei piccoli accorgimenti. In questo modo, sfoggiare mani curate e unghie perfette, non sarà poi così complesso. In più, potrete mostrare una manicure eccellente, come biglietto da visita di una persona attenta ai dettagli e alla cura della sua persona.

Ecco allora, quali sono i 7 piccoli segreti, per delle unghie sane e forti, sempre bellissime.

ricostruzione unghie

1- Attenzione all’idratazione

Può sembrare scontato, ma anche per avere unghie sane e forti, si deve bere molta acqua e tenere il corpo ben idratato. Infatti, le nostre unghie sono fatte di cheratina e acqua, e per questo, quando l’apporto idrico non è sufficiente, allora le nostre unghie si sfaldano e si rompono, diventando sottili e fragili. Bere molta acqua e tisane senza zucchero, ci aiuta a rinforzarle. In aggiunta, si potrà anche applicare un siero specifico a base di cheratina per unghie.

2- Proteggi mani e unghie

Le nostre unghie possono ammalarsi con funghi e malattie micotiche, che penetrano nei tessuti proprio dove si sia creata una piccola crepa o una rottura. Le nostre mani, tutti i giorni, vengono in contatto con molti germi e possibili agenti aggressivi. Come rimediare? Meglio prevenire e proteggere, applicando tutti i giorni una buona quantità di crema idratante, per creare una barriera protettiva per mani e unghie.

7 piccoli segreti per unghie belle e sane

3- Contro le piccole rotture

A volte le nostre unghie si rompono a causa di traumi accidentali più o meno forti. Ma altre volte, semplicemente si spezzano alle estremità, dove l’unghia risulta troppo lunga. Per ovviare a queste evenienza, basterà limare le unghie e dare loro una forma più arrotondata. E’ importante usare una lima usa e getta in cartone, più igienica ma anche molto meno aggressiva sulle unghie rispetto alle lime in ferro. E se le unghie si spezzano dalla radice? Se notate unghie che si rompono per intero, a partire dall’attaccatura della cuticola, allora dovete rinforzarle con impacchi d’olio d’oliva o d’olio di mandorle dolci. Preparate l’impacco ogni sera e massaggiatelo sulle unghie, anche aggiungendolo alla vostra crema mani abituale. Indossando dei guanti in cotone puro, durante la notte riuscirete a far assorbire al meglio tutti i nutrienti dell’olio sulle vostre unghie. Provare per credere!

4- Pellicine e cuticole

Le piccole pellicine ai lati delle unghie, così come le cuticole in eccesso, non devono mai essere strappate, morse o staccate di netto. Queste infatti, fungono da protezione intorno alle nostre unghie, e se rimosse in modi non consoni possono causare infezioni. Anche per questi motivi si consiglia di abbanndonare il vizio di mangiarsi le unghie. Le pellicine, così come gli eccessi di cuticole, dovranno invece essere rimosse delicatamente, con piccole forbici, o risistemate con un bastoncino in legno d’arancio. Dedicatevi alla manicure una volta la settimana, per ovviare alla comparsa di questi piccoli inestetismi.

5- No alle tronchesi

Preferite le forbicine da manicure alle tronchesine: sono più precise e ci aiutano a prevenire piccole lesioni e ferite, che invece molto spesso sono procurate dalle tronchesine. Dedicate al taglio delle vostre unghie un po’ di tempo e di attenzione: tagliate con decisione, dividendo la parte da eliminare in tanti piccoli spicchi. Se farete questo otterrete unghie sane, e che crescono forti, senza incarnirsi. Preferite le tronchesi solo per le unghie dei piedi, qualora siate sprovviste di forbicine adatte.

6-  Guanti per le pulizie domestiche

E’ importante, quando vi dedicate alle pulizie di casa, che mani e unghie siano protette con guanti in lattice. Infatti, è bene che i tessuti di pelle e unghie non entrino in contatto con agenti detergenti, che potrebbero aggredirle e rovinarle. Le unghie che entrano a contatto con detergenti e prodotti chimici infatti, assumono un’aspetto fragile e poroso. Preferite l’uso dei guanti non solo quando usate acqua e detersivi, ma anche quanto spolverate: usate guanti in cotone al posto del lattice, per far traspirare la pelle.

7- Sì allo smalto

Chi ha detto che lo smalto danneggia e indebolisce le unghie? Lo strato sottile dato dalla pellicola dello smalto, protegge le unghie da agenti esterni ed intemperie, e le rinforza. Esistono inoltre in commercio, molti tipi di smalti indurenti e rinforzanti, in colorazioni neutre o leggermente colorate. Via libera alla fantasia quindi!

7 piccoli segreti per unghie belle e sane