Cosa devi sapere sulla manicure estetica

unghie contatti

Una coccola di bellezza che tutte le donne, almeno una volta nella vita, si saranno concesse, in casa o in centro estetico. La manicure estetica ha il potere di farci sentire subito in ordine e più belle, provare per credere. Ma ci sono dettagli da conoscere, per ottenere e trovare il trattamento di manicure estetica perfetta per noi. Così da sentirci subito più belle, risollevarci d’umore in una giornata no, e anche migliorare lo stato di unghie ed epidermide. Step by step, la professionista che sta eseguendo il trattamento, potrà  certamente spiegarci quali sono le operazioni da svolgere e quali prodotti sono i migliori per unghie e mani al top.

Cominciamo quindi il viaggio tra le curiosità sulla manicure!

Cosa devi sapere sulla manicure estetica

 

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/857372847783339649/

Cosa serve per la manicure estetica

L’elemento più importante, per ogni manicure, è certamente un ambiente pulito ed igienico. Ma gli strumenti più importanti per una seduta di manicure estetica possono anche essere racchiusi in un preciso elenco, qui di seguito.

  • Soluzione disinfettante ed antimicotica
  • Pad professionali in tessuto ( da evitare il cotone, per non lasciare pelucchi)
  • Solvente per rimuovere lo smalto
  • Lime e buffer in cartone, monouso e sterili
  • Bastoncino spingicuticole in legno d’arancio
  • Forbicine e tronchesi professionali, sterilizzate
  • Attrezzi rimuovi cuticole
  • Maschera per le mani
  • Oli essenziali, rinforzanti e per le cuticole
  • Crema mani, idratante ed addolcente
  • Base e top coat per smalto, lucido e sigillante
  • Smalti trasparenti e colorati
  • Guanti monouso in lattice, veline e asciugamani monouso
  • poggiamani
  • vaschetta per la manicure
Vedi anche  Tutto sulla ricostruzione unghie gel

Procedimento step by step

Prima di tutto, si disinfettano le mani della cliente con un prodotto delicato e disinfettante. Si pattuisce con la cliente quale forma per le unghie seguire, e si inizia con una delicata limatura.

Si mettono poi le mani in una vaschetta con acqua e limone, per circa 15 minuti. Dopo questo bagno di bellezza, si asciugano le mani delicatamente con una salvietta monouso. Le cuticole, così, si saranno ammorbidite e potranno essere spinte delicatamente indietro verso l’attaccatura delle dita, con un semplice bastoncino in legno d’arancio. Si continua a limare le unghie delicatamente, con un buffer opacizzante, e poi si applica una delicata maschera esfoliante per la pelle delle mani. Ne esistono molte in commercio, ma si può anche scegliere una semplice ricetta fai da te. Basta aggiungere tre cucchiai di zucchero di canna a mezzo bicchiere d’olio d’argan o di jojoba.

Si potrà poi passare al massaggio per la pelle, rilassante e anche decontratturante, per sciogliere eventuali tensioni tendinee e del polso. L’aromaterapia può andarci incontro: l’olio essenziale alla rosa o alla lavanda ispirano un forte senso di benessere e lasciano un profumo sofisticato e femminile sulla pelle.

Si termina la manicure estetica con la smaltatura:in questo caso, si potrà anche optare per l’applicazione dello smalto semipermanente, con catalizzazione in lampada.

Vedi anche  Ricostruzione unghie vs smalto gel, quale scegliere?

Cosa devi sapere sulla manicure estetica

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/493073859196510300/

La manicure curativa

Diversa dalla manicure estetica, la manicure curativa si colloca a metà, tra un trattamento estetico e un intervento di cura per pelle ed unghie. Ovviamente, la specialista che interviene con una manicure curativa, tratta pelli particolarmente stressate e disidratate attraverso maschere e prodotti specifici come paraffina e glicerina, oppure si occupa di rimuovere calli e pellicine o cuticole in eccesso. Tutto ciò che necessita una cura non soltanto estetica, ma non così grave da ricadere nell’ambito medico, può essere incluso nel trattamento di manicure curativa, anche in  centro estetico.

La tecnica russa per la manicure estetica

La manicure russa, anche detta “a secco”, o dry, è una tecnica molto apprezzata per far durare al meglio lo smalto, sia classico che semipermanente. Si elimina totalmente il contatto con l’acqua: le mani non vengono quindi idratate con o ammorbidite, come si fa nella classica manicure estetica, per lavorare al meglio pellicine e cuticole. Questo, secondo le onicotecniche russe, creatrici di questo metodo di nail art, aiuterebbe la perfetta adesione dei prodotti come smalti e gel, sulla superfice del letto ungueale.

Ovviamente, ci sono alcune precauzioni da adottare per effettuare perfettamente questa nail art con manicure russa. Ad esempio le cuticole devono essere trattate con attenzione e maggiore gentilezza, perchè non essendo state ammorbite in acqua, sono molto più delicate e fragili. Si utilizzano frese con punta a candela, in grado di alzare delicatamente le cuticole stesse, che poi verranno delicatamente rimosse, attraverso delle minuscole tronchesi. Inoltre, si prediligono, tra le varie punte da fresa, quelle con punte di diamante, molto più dure e resistenti, ma molto più delicate sulle unghie. Si procede con la smaltatura o la catalizzazione del semipermanente, e solo a fine trattamento si potrà applicare un olio nutriente per le cuticole. Se si presta attenzione, durante l’intera seduta di manicure estetica con tecnica russa, i risultati saranno davvero esilaranti: grande resa del colore e nella durata nel tempo, lucentezza e resistenza per molti giorni, ed unghie sane e forti.

Vedi anche  5 abbinamenti e look per unghie di mani e piedi

Cosa devi sapere sulla manicure estetica

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/290411875954958748/